Con la formalizzazione della volontà di costituire l’Associazione “Smart Cities & Smart Communities”- SC&SC, alcune tra le migliori esperienze nel segno della conoscenza e dell’innovazione delle Marche e dell’Italia decidono di fare squadra per affrontare insieme le molteplici sfide che si pongono innanzi a chi crede nella possibilità di intravedere un orizzonte comune che coniughi conoscenza, una crescita sostenibile ed inclusiva, e il progetto, non utopico, di vivere nel futuro le nostre città a misura d’uomo.

L’idea dell’associazione nasce inoltre per dare una continuità forte alla grande esperienza del progetto Open City Platform (www.opencityplatform.eu), che ha visto unirsi in partnership la Regione Marche, l’Università di Camerino, l’INFN alcune brillanti realtà imprenditoriali nazionali e locali, per partecipare e vincere il bando Smart Cities e Communities del MIUR; il modello di soluzioni smart proposto dalla piattaforma cloud OCP è ormai riconosciuto come un modello di assoluta rilevanza nazionale, tanto che è già stato preso come piattaforma di riferimento all’interno del protocollo di intesa tra alcune regioni italiane e l’Agenzia dell’Italia Digitale per la creazione di un “cloud dell’Italia mediana”.

Scarica lo statuto dell’Associazione

MISSION

“SC&SC” intende promuovere e agevolare l’attivazione di soluzioni innovative utilizzabili in ambito regionale e nazionale da parte della Pubblica Amministrazione, promuovendo la collaborazione tra i soci nei settori strategici nei quali tradizionalmente si definiscono e si classificano le Smart Cities e le Smart Communities, secondo i paradigmi innovativi introdotti dall’Agenda Digitale Europea e fatti propri da quella Italiana.

IL CONTESTO

Le attività dell’associazione si inseriscono nel più ampio contesto di iniziative di riferimento nazionale ed europeo, tra le principali: – Horizon2020, quale quadro strategico comune in materia di ricerca e innovazione per il periodo 2014-2020; – “Smart Specialisation Strategy” (S3), uno dei pilastri centrali della “Strategia Europa 2020”, che prevede la definizione di piani per la ricerca e l’innovazione per la “specializzazione intelligente” al fine di consentire un incremento delle sinergie tra le politiche comunitarie, nazionali e regionali ed una riflessione sulle strategie di sviluppo a medio e lungo termine nonché sulle politiche per la ricerca e l’innovazione, conducendo ad un nuovo approccio per la crescita intelligente e sostenibile dei settori tradizionali. Oltre agli aspetti programmatici, le esperienze pregresse già avviate in ambito Smart Cities, da parte dei soggetti membri dell’associazione, primo tra tutti OCP, costituiscono un importante fondamento per le attività della stessa.